Homepage
- Login -
Notizie

Associazione culturale ludico-letteraria LiT

Chi siamo

LiT è un'associazione culturale che ha tra i suoi scopi principali la diffusione di una corretta informazione sul gioco e sul gioco di ruolo in particolare e la promozione di attività culturali legate sia al mondo ludico che a quello della narrativa, per creare un legame tra il gioco e la letteratura.

L'Associazione nasce in seguito alle nostre esperienze di un giocatori/scrittori della comunità virtuale Lux in Tenebra, e prende il nome da una spada leggendaria, la Lux in Tenebra appunto, oggetto simbolico intorno a cui ruota il mondo immaginario che abbiamo creato per ambientare le nostre storie. In tempi ormai remoti questa spada, brandita da un Campione senza nome, squarciò la tenebra del Male riportandovi la luce del Bene e liberando le terre sottomesse a un potere malvagio.

Ci siamo frequentati per diversi anni giocando sul sito, ampliando e arricchendo la nostra esperienza di giocatori di ruolo, ma anche di appassionati di narrativa e letteratura fantasy.
Man a mano che la nostra passione di scrittori maturava e cresceva, superando i confini del gioco di ruolo tradizionale, abbiamo sentito l'esigenza di fondare un'Associazione per rendere le nostre attività amatoriali più organizzate e costruttive, e per coinvolgere anche altre persone che potessero avere i nostri stessi interessi.

L'attuale Consiglio direttivo è composto da: Marco Brunet (presidente), Emiliano Vitelli (segretario), Vania Russo (tesoriere), Daniela Moretti e Francesca Garello (consiglieri)


La nostra storia

2003
La comunità di Lux in Tenebra nasce nell'ottobre del 2003 come forum di gioco per avventure di gioco di ruolo ispirate all'ambientazione di D&D. E' l'idea di un valoroso gruppetto di giocatori che pensa di poter superare i confini fisici del tavolo da gioco e trovare una dimensione ludica nuova. Sono tutti "reduci" da città virtuali basate sulla chat, ma sentono questo ambiente troppo limitato per i propri gusti, che uniscono l'amore per il gioco a quello per la narrativa. All'inizio c'è una sola avventura, un Master e 5 giocatori. Tre mesi dopo le avventure sono 4 per altrettanti Master e i giocatori una decina. La comunità dei giocatori si tiene in contatto con una ML e il Forum è riservato alle sole comunicazioni di gioco.

2004
A novembre viene acquisito il dominio "luxintenebra", e il sito di gioco viene ad assumere una sua identità sempre più precisa. Le avventure sono ormai 7, i Master sono 6 e la comunità cresce in fretta.

Si distingue nettamente tra il sito principale di Lux in Tenebra, ormai una sorta di portale con molte informazioni sul GdR in generale e sul mondo di Lux in particolare, e il Forum di gioco. Gli iscritti sono così aumentati che ormai la maggior parte dei giocatori non si conosce personalmente, dunque c'è bisogno di uno strumento di informazione più specializzato della semplice ML, e nel giugno del 2004 esce il primo numero dell'Araldo del Pentacolo, una newsletter inviata via email a tutti i soci contenente riassunti delle avventure, novità di gioco e di implementazione del sito, segnalazioni di eventi libri e film.

In quello stesso periodo lo stile di gioco del Forum, narrativo e non schematico, viene segnalato in un articolo sulle innovazioni del GdR pubblicato su una e-zine dedicata al gioco, "Riflessi di Luce Lunare" o RiLL.

2005
Si contano ormai 10 avventure e 7 Master, e non ci si ferma. La comunità comincia ad avventurarsi fuori dei confini del gioco e sul Forum si aprono topic destinati a recensioni di libri, film, segnalazioni di eventi e manifestazioni a carattere culturale, storico-medievale, ludico. Si comincia a delineare con più sistematicità il mondo di LiT, creando un universo di gioco del tutto originale che, pur basandosi sul sistema di gioco di D&D, se ne distacca sempre più come scenari e ambientazioni.

2006
In aprile gli iscritti sono così tanti (quasi 400) e vari come età, esperienza di gioco e conoscenza del GdR che si decide di differenziare le avventure creando tre livelli di difficoltà: Avventure d'ingresso, Avventure Standard e Avventure ad invito Si raggiunge un totale di 11 Master e 12 avventure. Ad ottobre la prima Adunanza, che si tiene a Roma.

2007
Si decide di fare il grande passo avanti e di fondare un'Associazione culturale. I progetti e le idee che sono in via di sviluppo all'interno della comunità sono tali che è necessario darsi una struttura più stabile per poterli portare avanti. Nella seconda Adunanza, che si tiene in febbraio a Santa Maria Val Müstair (Svizzera), viene tenuta la riunione constitutiva.

In quella stessa occasione viene inaugurato il primo concorso ludico-letterario di LiT, il Premio "Stelle del Pentacolo", nel quale vengono premiati i migliori giocatori, master, e personaggi che hanno animato il forum di gioco nell'anno precedente.

In ottobre vede la luce il progetto più ambizioso della comunità: la pubblicazione di un romanzo fantasy tratto da un'avventura giocata sul Forum. Si tratta del libro L'erede del Grifo, tratto dall'avventura "Il Labirinto", che viene presentato all'Associazione durante la terza Adunanza che si tiene a Feltre. Poche settimane dopo il libro viene portato a Lucca Comics&Games e riceve lusinghiere recensioni e persino una segnalazione al giornale radio del mattino di RaiRadio2.

A novembre LiT è tra i soci fondatori della Federazione Triveneto Ludico, che riunisce le principali Associazioni ludico-culturali presenti nell'area geografica di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige.

2008
Incoraggiati dalla buona accoglienza delle precedenti iniziative, si decide di lanciare un nuovo progetto, il Concorso "Dalla Pagina alla Scena", concorso letterario per racconti brevi di genere storico-fantasy ambientati nel mondo di Lux in Tenebra. da "trasformare" in esibizioni teatrali.

2009
Incoraggiati dalla precedente esperienza e dalle critiche favorevoli, decidiamo che è ora di pubblicare un nuovo romanzo fantasy tratto dalle nostre avventure sul forum: sono così tante e così belle, infatti, che pensiamo meritino di essere conosciute anche al di fuori della nostra comunità. Per regalare a questo nuovo libro una degna cornice artistica viene bandito il nuovo Concorso "Dalla Parola all'Immagine", riservato ad artisti e disegnatori. Il disegno vincitore, opera del pittore Nino Ninotti, diviene la copertina del nuovo libro di LiT L'Angelo Nero, che viene presentato all'Associazione durante l'Adunanza di Feltre del 1-3 maggio.
Il libro riscuote un certo interesse nell'ambiente del gioco, tanto che viene presentato nel corso della trasmissione radiofonica "Giocando" di RaiRadio2.

Negli stessi giorni dell'Adunanza l'Associazione si adopera anche per organizzare ed ospitare una tappa del Campionato Nazionale GdR 2008-09 assieme all'Associazione Aleator, che non ringrazieremo mai abbastanza per collaborazione e sostegno. L'avventura preparata dallo staff di LiT per questa tappa, "Il Guanto Bianco", viene premiata con il riconoscimento di "Migliore ambientazione originale di sempre" dalla Commissione giudicatrice del Campionato.

Non paghi di tutte queste iniziative, decidiamo che è il caso di organizzare anche qualcosa per l'estate. Nasce così a luglio il Progetto "R-Estate in GdR", piccolo corso estivo di introduzione al gioco di ruolo organizzato in collaborazione con il Centro Giovani di Feltre.

Le nostre iniziative ludico-letterarie cominciano a riscuotere un certo interesse. Ci viene offerto di scrivere un un articolo per la prestigiosa e-zine RiLL-Riflessi di Lunare, specializzata da molti anni in gdr, scrittura creativa, letteratura fantastica, organizzatrice anche un concorso annuale molto noto per il miglior racconto fantastico. L'articolo traccia una breve storia e un bilancio dell'esperimento che ha portato la nostra Associazione alla realizzazione di veri romanzi fantasy tratti dalle sessioni di gioco di ruolo sul nostro play by forum.

A settembre viene bandito il concorso "Un Anno Nel Pentacolo", per racconti fantasy ambientati nel nostro mondo fantasy e con tema "le stagioni". Il concorso ha lo scopo di ottenere dei testi adatti a comporre un'antologia da regalare a Natale ai soci e agli anici, un libro fatto da noi che possa tenere compagnia a chi ci conosce (e anche a chi non ci conosce) per un intero anno. Invece del solito calendario!
Infatti a dicembre esce l'antologia "Un anno fantastico" con quattro racconti ciascuno dedicato a una stagione.

2010
Continua la nostra attività di organizzazione di tappe per il Campionato GdR con stesura di avventure ad hoc: "La mano della luna", seconda avventura di una trilogia, vince il Premio della Giuria 2010.

Oltre a organizzarle le tappe del Campionato, però, ci piace anche partecipare come giocatori, e non ce la caviamo male! La nostra squadra gli Angeli Neri si fa tanto onore da essere ammessa alla finale nazionale del Campionato tenutasi a Chieri (TO).

Scrivere e giocare sono attività che rimangono centrali nei nostri interessi. Pensiamo quindi di proporle anche al di fuori del nostro circolo di soci. Durante il Festival della Creatività Giovanile del comune di Santa Giustina (PD) (23/05/10) si organizza un laboratorio ludico-letterario che viene riproposto con successo alla Fiera di Trieste GAME 2009 (30/05/10).

Ma vogliamo sfidare noi stessi e vedere se ciò che proponiamo agli altri può riuscire anche a noi. Nasce quindi il progetto di scrittura sperimentale Ludici Scriptores, collettivo di autori LiT il cui racconto d'esordio "... et per silentium, pax" si classifica terzo ad un concorso nazionale per racconti fantasy.

In agosto esce presso RPGirls , una fanzine americana indipendente dedicata alle donne nel mondo del gioco di ruolo, un nostro articolo dal titolo "Fireball, She Wrote": esso illustra alla comunità internazionale delle giocatrici il particolare tipo di gioco di LiT in relazione al gran numero di elementi femminili coinvolti a vari livelli nelle nostre attività (giocatrici, master, sviluppatrici dell'ambientazione, ecc).

Incoraggiati dai giudizi ricevuti nell'anno precedente sulla nostra antologia di racconti fantasy decidiamo di ripetere l'esperienza. Viene quindi bandito il nuovo concorso "In viaggio nel Pentacolo", questa volta aperto a tutti e non solo ai soci.

I risultati di questo concorso vengono pubblicati a Natale su una nuova antologia dal titolo "Sui sentieri della Stella".

2011
L'anno si apre con un'iniziativa del tutto nuova per LiT, sempre interessata a esplorare diverse possibilità espressive.
In vista delle due tappe di Campionato GdR che LiT organizzerà e ospiterà nei giorni 19-20 e 26-27 febbraio viene girato un film destinato a costituire il prologo dell'avventura preparata per il torneo.
Il cortometraggio, che porta lo stesso titolo dell'avventura di gioco "variabile non definita", è opera del regista Paolo Moro, con sceneggiatura di Vania Russo e musiche di Alberto Tonet. Gli interpreti sono Fabrizio Tonin, Marco Brunet e Claudio De Lazer.

Poco dopo le due tappe del Campionato esce il libro di Vania Russo "variabile non definita". Nato come traccia per l'avventura del Campionato, la storia di base è stata poi ampliata e approfondita dall'autrice per poter offrire ai master maggiori informazioni per gestire la complessa trama. Da qui il passo è stato breve: l'approfondimento si è trasformato in racconto, le trame di gioco in intreccio narrativo, la descrizione dei personaggi giocatori in indagine psicologica.

Il libro costituisce anche il punto di snodo per la creazione della nuova ambientazione cyberpunk, LiT9013, uno scenario collocato nel futuro ma che ha le sue radici, la sua "storia antica", nel mondo fantasy delle Terre del Pentacolo.

A luglio viene dunque aperto il nuovo forum in versione beta, ancora riservato a pochi giocatori tester. La sezione "Ambientazione", però, è già fornita di abbondante materiale di informazione per cominciare a familiarizzarsi con il nuovo mondo di gioco.

A settembre, come ormai ogni anno, viene bandito il nuovo concorso letterario, questa volta chiamato "I Mondi di LiT" poiché ai concorrenti vengono offerti come ambientazione entrambi i mondi di gioco, quello fantasy e quello cyberpunk.

Da questo concorso nasce la nuova antologia natalizia, "I cavalier, l'armi, l'onore", che contiene i tre racconti vincitori e un nuovo racconto del Ludici Scriptores, "Chi cerca, trova?", giunto al secondo posto in un altro concorso nazionale.

La fine dell'anno vede LiT partecipare a un grande evento culturale, sia pure in un piccolo spazio. Il 10 dicembre partecipa infatti all'incontro "Il fantascrittore prima del fantascrittore: dal libro nel cassetto alle case editrici", organizzato dall'Associazione RiLL nell'ambito della Fiera della piccola editoria di Roma Più Libri Più Liberi (7-11 dicembre 2011).

2012
LiT suscita l'interesse del portale TrueFantasy che intervista le curatrici del settore editoria dell'Associazione per conoscere meglio il particolare sistema di gioco di ruolo letterario in vigore nella comunità e i romanzi fantasy prodotti collettivamente.

Le nuove tecnologie hanno avuto un ruolo importante nella nascita e nell'evoluzione di LiT e la diffuzione dell'eBook non passa inosservata tra i suoi membri! In occasione dell'estate LiT si lancia quindi in un nuovo progetto: l'edizione in formato elettronico delle tradizionali antologie natalizie, che vengono distribuite gratuitamente attraverso una pagina del sito associativo.

A settembre, come ogni anno, viene bandita la nuova edizione del concorso per racconti fantasy "I Mondi di LiT 2012", questa volta con un tema davvero inconsueto per un'ambientazione fantasy: "il cibo".

Dai racconti vincitori nasce l'antologia di Natale 2012, "Tra spade e spiedi", che anche quest'anno offre un racconto dei Ludici Scriptores e una piccola stuzzicante novità: un'Appendice con tre vere ricette medievali che hanno ispirato i racconti vincitori e che offrono lo spunto per preparare un banchetto da accompagnare alla lettura. Le ricette provengono dal sito Cucina medievale di Francesca Mazzanti, giovane studiosa di storia e cucina che ci ha aiutati a creare un ulteriore intreccio tra diversi generi letterari.


Tra i nostri futuri progetti ci sono realizzazioni di fumetti e raccolte di poesie ispirati dalle nostre avventure di gioco, laboratori letterari dedicati all'approfondimento delle tecniche narrative e alla produzione letteraria in senso lato, adunanze a tema storico-medievale, appuntamenti di gioco e soprattutto la proposta di portare nelle scuole il modello ludico creativo del gioco di ruolo, fonte di integrazione e socializzazione e stimolo per incentivare la creatività dei ragazzi.

Non è poca la strada che abbiamo fatto da quando alcuni amici decisero di aprire un piccolo forum su Internet per superare la distanza geografica e giocare insieme pur non abitando vicini.

E non intendiamo fermarci qui!